A- A A+

IL  MATTINO

PORTE APERTE AL LICEO DI DOMENICA

Alunni ciceroni al classico «Tasso»

Attività e programmi illustrati ai ragazzi delle terze medie

di MARCELLO NAPOLI -- 17 gennaio 2005

 Dopo i negozi, anche le scuole, alcune per il momento, aprono di domenica. Ieri mattina gran movimento a Piazza San Francesco sede del Liceo "Torquato Tasso", data di nascita 1815 quando divenne Real Liceo per volontà e provvedimento di Giacchino Murat. Il Tasso a porte aperte è stata l'iniziativa del corpo docente in collaborazione con gli alunni delle prime e terze liceo, per guidare i colleghi più giovani delle terze medie nel labirinto di aule, programmi, laboratori dell'Istituto.

 Dalle nove della mattina fino alle tredici gran daffare per i giovani ciceroni: tra i tanti ragazzi e ragazze Giovanna Conte, Raffaella Amoresano, Annamaria De Roberto della I A. «Abbiamo consegnato decine di guide, stampate per l'occasione - ci dicono le tre angeliche studentesse hostess per un giorno - abbiamo illustrato le attività scolastiche e quelle extracurriculari; abbiamo fatto visitare le strutture ed i laboratori, la palestra e la biblioteca».

 Molti apprezzamenti: «Quello che più ha colpito me, mio marito e soprattutto mia figlia Valentina, che si dovrà iscrivere il prossimo anno, è stata la responsabilità con cui gli alunni ci hanno descritto le attività della scuola; in più questo corposo libretto, (112 pagine), è un vero aiuto per noi genitori»; questo uno dei giudizi positivi della signora Maria Grazia Graziani e della figlia Valentina, dei genitori di Andrea Sessa proveniente dalla scuola media "G. De Filippis". Una nota stonata è l'osservazione della ex alunna del Tasso, Emma Grasselli, mamma di Michele Curci, alunno della media "Giovanni XXIII": «Abbiamo saputo casualmente dell'iniziativa dai giornali e non dalla scuola di mio figlio. Bene abbiamo fatto a venire per renderci conto dell'ambiente; e poi, c'è sempre un pizzico di nostalgia nel tornare dopo anni nella scuola della mia adolescenza con mio figlio».

Onnipresente l'avvocato Roberto Mignone, presidente dell'Associazione che raggruppa gli ex-Allievi del Tasso: «L'attività della scuola continua negli anni: premi letterali, presentazioni di libri, conferenze e supporto alle attività extra scolastiche».

Marcello Napoli