A- A A+

CORRIERE  del  MEZZOGIORNO

di NICOLA FRUSCIONE -- 11 dicembre 2003

 Nell'affollato panorama di concerti che tra la fine di novembre ed il mese in corso stanno interessando gli amanti della musica "seria" nella nostra città l'incontro natalizio dell'Associazione ex-Allievi del Liceo Tasso si propone con un evento di eccezione.
  Sabato 27 al teatro Verdi saranno di scena i componenti del "Quatuor Terpsycordes" con un eccellente programma che comprende musiche di Schubert, Beethoven, Schumann e Wolf.
  Il quartetto è composto da Girolamo Bottiglieri (che è un ex allievo del nostro liceo), primo violino,  Raya Raytcheva, secondo violino,  Caroline Haas, viola e Francois Grin, violoncello.
  Creato a Ginevra nel 1997 si è formato al Conservatorio superiore di musica della città svizzera nella classe di Galbor Takàcs - Nagy dove ha ottenuto nel 2001 il premieri prix de virtuosità ed è stato ammesso a frequentare, nello stesso anno, il terzo ciclo di perfezionamento presso il Conservatorio nazionale di Parigi nella classe di Jean Moullère. Notizie queste che per i profani possono forse dir poco, ma che testimoniano del cammino percorso dal quartetto per il quale L'Express ha scritto in termini altamente elogiativi per sottolinearne l'impronta di grande sensibilità e precisione e il raro equilibrio sonoro raggiunto nell'esecuzione.
  Il "Quator Terpsycordes" ha al suo attivo una serie di significative presenze in tutte le più grandi città europee dove viene regolarmente invitato a partecipare a diverse masterclass tenute da artisti del livello di Sandor Devici, Milan Skampa, Franco Rossi, Walter Levin ed altri di pari livello interpretando il repertorio classico secondo gli insegnamenti di Florence Malgoire del centro di musica antica di Ginevra.
  Dopo numerose apparizioni televisive il quartetto sta preparando ora il suo primo disco per l'etichetta "Claves records" ed il sostegno dello Stato di Ginevra. Il concerto - al quale gli ex allievi del Tasso potranno partecipare prenotandosi presso la presidenza (089231383) entro il 18 dicembre - sarà seguito dal consueto brindisi natalizio che si svolgerà nella sala stampa del teatro ed al quale hanno assicurato la loro presenza i concertisti.

Nicola Fruscione